Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 
 HOME > societa protezione civile    NOTIZIE On Line
 

Hotspot, cronaca di un successo annunciato

Record di registrazioni alla rete pubblica ‘hotspot’, attivata a Perugia con il progetto ‘Umbria Wi-fi’


L’assessore regionale alle Infrastrutture tecnologiche immateriali Stefano Vinti, ha comunicato a metà novembre: “Sono già tremila le persone che si sono registrate per connettersi alla rete pubblica di ‘hotspot’ attivata a Perugia con il progetto ‘Umbria Wi-fi’ e che così, in una ventina di luoghi della città e del suo territorio, possono navigare liberamente e gratuitamente per due ore in internet e accedere ai servizi on-line della pubblica amministrazione”. Ed ha espresso “soddisfazione per il grande successo” che sta riscuotendo il progetto ‘Umbria Wi–Fi’, finanziato con fondi comunitari del ‘Por–Fesr’ 2007–2013 e attuato da Centralcom e realizzato da Tiscali spa e Umbra Control srl. “Perugia – ricorda Vinti - è la prima città in cui è stato attivato il progetto, che poi verrà esteso ad altre città dell’Umbria. Gli utenti registrati sfiorano le 3000 unità, con 1200 nuove registrazioni solo in ottobre. La media è di 30-40 nuove registrazioni al giorno, con picchi di 90 durante Eurochocolate, mentre gli accessi giornalieri alla rete sono in media trecento”.
A Perugia sono già state attivate 18 delle 24 postazioni complessive della rete pubblica che prevede “hotspot” nelle piazze principali, biblioteche e aree verdi, all’aeroporto regionale. “La localizzazione degli ‘hotspot’ – sottolinea Vinti - risponde all’esigenza di rafforzare l’attrattività del territorio, aumentare l’efficacia di comunicazione dei portali istituzionali, diffondere l’accesso ai servizi informativi connessi alla mobilità, al turismo e alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, erogati on-line e fruibili attraverso l’uso di smartphone, pc portatili e altri dispositivi mobili”.
Il progetto “è fortemente voluto e sostenuto dalla Regione Umbria – afferma Vinti – che conferma il suo impegno per garantire un accesso libero e gratuito alla rete e per dotare l’Umbria di tecnologie in grado di rilanciare lo sviluppo di tutto il territorio”.
La registrazione alla rete pubblica “wi-fi” è “rapida e alla portata di tutti”: quando ci si trova in un’area coperta dal servizio, bisogna attivare il proprio wifi (dal cellulare, tablet o pc), agganciarlo alla rete “Umbria Wifi” trovata fra quelle disponibili. A quel punto bisogna aprire il browser di navigazione (Internet Explorer, Firefox, ecc.) e apparirà la pagina di autenticazione/registrazione”.
Per chi fosse già registrato, occorre inserire username e password, per i nuovi utenti basta cliccare su ‘registrati’. Si aprirà una pagina dove inserire nome, cognome, email e numero di cellulare. Si riceverà un sms con la password (un Pin a 4 cifre). A quel punto la username sarà il numero di cellulare e la password il Pin ricevuto. Questo resterà per sempre utilizzabile in tutte le aree coperte.


(19-11-2012 09:48)



 
[ stampa ]  [ archivio ]  [ home ]

Il Tempio della Consolazione di Todi su “Wiki Loves Monuments”

digitaldivide.umbria.it, ecco dove segnalare copertura e livelli della rete digitale

UmbriaDigitale a Perugia

La rete emma.net per la crescita e la competitività delle imprese femminili

Mistake, il portale con un’anima

I social media per valorizzare l'impresa e fare business