Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 
 HOME > societa protezione civile    NOTIZIE On Line
 

digitaldivide.umbria.it, ecco dove segnalare copertura e livelli della rete digitale

Il portale, digitaldivide.umbria.it, è uno strumento con cui l'utente (cittadino, azienda, amministrazione) può segnalare situazioni di carenza di servizi a banda larga o esigenze di maggiori prestazioni


Un nuovo Portale Web voluto dalla Giunta regionale per offrire la possibilità di discussione e di segnalazione delle esigenze di connettività sul territorio umbro è stato presentato questa mattina, giovedì 16 maggio 2013, nella sede regionale di Piazza Partigiani a Perugia. “Il progetto, ha affermato l’assessore regionale alle infrastrutture immateriali, Stefano Vinti, nasce dall’esigenza di monitorare lo stato del Digital Divide nel territorio regionale e si inserisce nell’ambito delle attività per l’Umbria Digitale legate all’Agenda Digitale Europea ed all’Agenda Digitale Italiana. L’obiettivo, secondo l’assessore, è quello di conoscere l’evoluzione dell’impegno che la Giunta Regionale ha avviato da tempo in Umbria per la costruzione di una rete digitale che possa coprire tutti i territori, soprattutto attraverso la banda larga. E’ un diritto quello di avere la possibilità di usufruire di una rete digitale adeguata ed accessibile, e tutti, cittadini ed imprese, dovrebbero avere lo stesso livello di copertura e di servizio. Il Portale, ha continuato Vinti, è stato realizzato da CentralCom in collaborazione con la Facoltà di Fisica dell’Università di Perugia e ci consentirà di mantenere un quadro accurato ed attuale della situazione di connettività regionale. L’aggiornamento sarà effettuato con il contributo dei cittadini, delle imprese, delle Pubbliche Amministrazioni e degli Operatori consentendo di evidenziare le aree regionali coperte e le criticità, o segnalando eventuali esigenze di integrazione e adeguamento delle infrastrutture causate dall’evoluzione della domanda di banda.
Le informazioni acquisite, ha sottolineato l’assessore, potranno essere utili anche per orientare e supportare le scelte di investimenti pubblici e privati per lo sviluppo delle reti di ultima generazione nella nostra regione. Gli obiettivi del progetto, che si concretizza con la realizzazione di questo portale, sono da un lato il superamento di ogni forma di esclusione digitale assicurando l’accesso alla rete come diritto universale; dall’altro favorire lo sviluppo delle infrastrutture di nuova generazione per sostenere una crescita ad alto contenuto tecnologico e di conoscenza”. Il portale, digitaldivide.umbria.it, è uno strumento con cui l'utente (cittadino, azienda, amministrazione) può segnalare situazioni di carenza di servizi a banda larga o esigenze di maggiori prestazioni; costituirà un supporto grazie al quale le amministrazioni potranno elaborare politiche di sviluppo e incentivo delle infrastrutture per telecomunicazioni ed infine sarà un mezzo a disposizione degli operatori per fornire informazioni circa la copertura dei propri servizi.
“Accanto a questo, ha dichiarato l’Amministratore di CentralCom, Brunello Castellani, bisogna anche tener presente che il Portale non sarà il luogo ove segnalare disservizi e reclami verso uno specifico operatore (perchè in questo caso bisogna rivolgersi all’operatore stesso ed eventualmente alle associazioni dei consumatori); non sarà nemmeno uno strumento per effettuare denunce generiche e non documentate sulla mancanza di banda larga (si raccolgono solo segnalazioni puntuali e individuali)ed infine non sarà un mezzo di propaganda o pubblicità ove cercare adesioni alle proprie iniziative”. Il professor Luca Gammaitoni, della Facoltà di Fisica dell’ Università di Perugia, che ha collaborato alla realizzazione dell’iniziativa, ha anche aggiunto che l’Università “continuerà la collaborazione anche attraverso incontri periodici con gli studenti che così potranno diventare i primi operatori e segnalatori sul territorio”. “Il tutto, ha concluso l’assessore Vinti, avrà successo ovviamente se ci sarà grande collaborazione da parte dei cosiddetti ‘utenti’, cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche che con le loro segnalazioni ci permetteranno di avere un quadro sempre più aggiornato e puntuale della copertura digitale dell’Umbria”. Per accedere al Portale basterà la registrazione di un account utente e attraverso l’APP “Digital Divide” sarà possibile accedere anche da dispositivi mobili.


(16-05-2013 20:55)



 
[ stampa ]  [ archivio ]  [ home ]

Il Tempio della Consolazione di Todi su “Wiki Loves Monuments”

digitaldivide.umbria.it, ecco dove segnalare copertura e livelli della rete digitale

UmbriaDigitale a Perugia

La rete emma.net per la crescita e la competitività delle imprese femminili

Mistake, il portale con un’anima

I social media per valorizzare l'impresa e fare business